Al lavoro per la Giornata della Prossimità di Lecce

Dopo la prima Giornata della Prossimità, realizzata a Chieri (Piemonte) lo scorso 9 luglio, è in arrivo un nuovo appuntamento collegato alla Biennale della Prossimità. Venerdì 28 ottobre infatti gli amici del consorzio Emmanuel – uno dei soggetti promotori della Biennale 2017 – si sono incontrati per dare forma alla Giornata della Prossimità di Lecce. In questa occasione i partecipanti – in tutto una ventina di organizzazioni – hanno discusso per capire quale contributo il territorio salentino può portare in tema di prossimità, e sono stati individuati due ambiti di riflessione da approfondire nei prossimi incontri:

1) come coinvolgere il territorio e allargare il comitato che si sta formando per la Giornata della Prossimità di Lecce.

2) come organizzare le esperienze del Salento per portarle a Bologna in forma “coordinata”. E’ stata individuata la seguente chiave di lettura: Dall’invisibile al partecipato, economie del luogo e di prossimità come argine per le disuguaglianze.

Obiettivo del prossimo incontro, previsto per il 17 novembre, sarà quello di capire se questa chiave potrà diventare un disegno strategico per connettere le varie organizzazioni già coinvolte o ancora da coinvolgere. Naturalmente vi terremo aggiornati su questa iniziativa, nel frattempo vi lasciamo con alcune immagini dell’incontro del 28 ottobre.