Tutti!

tutti28 operatori del sociale hanno scelto il codice letterario per raccontare e raccontarsi stimolati da un unico incipit.  “Pensi che a te non succederà mai, che non ti può succedere, che sei l’unica persona al mondo a cui queste cose non succederanno mai e poi, a una a una, cominciano a succedere tutte, esattamente come succedono a tutti gli altri“. La raccolta riporta in forma letteraria blocchi o frammenti di esperienza lavorativa, di vita vissuta. 

Vi sono più motivi per cui TUTTI merita attenzione.

Il primo è l’importanza di dare voce a persone, pensieri, emozioni, sforzi che, in modi e in forme diverse, hanno accompagnato tutti noi in questi trent’anni d’impegno e di lavoro. Nell’eterogeneità dei racconti ritroviamo uno spaccato della cultura di chi opera nel sociale con le sue gioie ed amarezze, le sue contraddizioni, la sua creatività, il suo sguardo critico e la sua voglia di futuro.

Vi è poi un secondo aspetto a noi caro: l’idea di costruire occasioni di prossimità attraverso percorsi collettivi, un approccio che accompagna la Biennale della Prossimità in tutte le sue sfaccettature. I tanti autori e i tanti racconti di TUTTI sono una testimonianza della disponibilità a mettersi in gioco e a farlo insieme ad altri per creare qualcosa che non è più di nessuno singolarmente, ma che diventa un prodotto collettivo. Per gli autori questa opportunità è stata un’esperienza creativa, divertente e impegnativa; per tutti noi lettori una testimonianza in cui riconoscersi.

Ed è così che, a partire dall’esperienza che Social Club Genova aveva realizzato nei mesi precedenti su base locale, a settembre 2016 si decise, accordo con Social Club Genova, di e proporre rilanciare questa iniziativa a livello nazionale e di farne uno degli elementi che contribuiranno a dare sostanza alla Biennale della Prossimità di Bologna; così nasce TUTTI – La raccolta dei racconti del sociale e della prossimità.

La Biennale della Prossimità sarà il momento per condividere e socializzare i racconti di TUTTI Sabato pomeriggio alle ore 17, a conclusione del pomeriggio passato insieme al Portico dei Servi, presenteremo TUTTI e troveremo un modo originale di diffondere le tante storie che questo libro contiene.