Sabato 17 – ore 20.30 – La cena in strada

La cena in strada

Saluto di Georges Tabacchi alla cena di strada

Da sempre condividere un pasto ha un significato particolare. Cenare insieme  significa creare o approfondire un legame, rendere inesistenti diffidenze o barriere. La Biennale della Prossimità cena in strada, in via Torleone, aprendosi a qualsiasi cittadino desideri unirsi a noi. Le Cucine popolari e la Comunità Islamica di Bologna hanno cucinato per tutti, la cena è stataofferta gratuitamente, chiunque lo ha desiderato ha portato con sé qualcosa da condividere con gli altri. E’ la prossimità vissuta in prima persona. E’ stato uno dei momenti più intensi della Biennale della prossimità, un modo per vedere la prossimità all’opera, con un vescovo e un imam che procedevano a braccetto tra tavolate multietniche, relazioni e condivisione. Un futuro possibile per le nostre città!

Romano Prodi, il Vescovo e il Sindaco di Bologna alla cena in strada

  • La cena

La serata insieme

Dopo la cena di Via Torleone, a partire dalle 21.45 ci trasferiremo presso l’Arena Orfeonica, via Broccaindosso 50, per trascorrere insieme la serata con: