La cena in strada

Saluto di Georges Tabacchi alla cena di strada

 

 

Da sempre condividere un pasto ha un significato particolare. Cenare insieme  significa creare o approfondire un legame, rendere inesistenti diffidenze o barriere. La Biennale della Prossimità cena in strada, in via Torleone, aprendosi a qualsiasi cittadino desideri unirsi a noi. Le Cucine popolari e la Comunità Islamica di Bologna hanno cucinato per tutti, la cena è stataofferta gratuitamente, chiunque lo ha desiderato ha portato con sé qualcosa da condividere con gli altri. E’ la prossimità vissuta in prima persona.

Romano Prodi, il Vescovo e il Sindaco di Bologna alla cena in strada

 

E’ stato uno dei momenti più intensi della Biennale della prossimità, un modo per vedere la prossimità all’opera, con un vescovo e un imam che procedevano a braccetto tra tavolate multietniche, relazioni e condivisione. Un futuro possibile per le nostre città!

  • La cena

La serata insieme

Dopo la cena di Via Torleone, a partire dalle 21.45 ci trasferiremo presso l’Arena Orfeonica, via Broccaindosso 50, per trascorrere insieme la serata con: