Rapporto LABSUS 2016 sull’amministrazione condivisa dei beni comuni

Da oggi è scaricabile liberamente dalla piattaforma Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà il rapporto Labsus 2016! Se il Rapporto 2015 era dedicato al Regolamento per i beni comuni, l’edizione 2016 si concentra sui patti di collaborazione fra cittadini e amministrazioni.

labsus

Anche i patti, come il Regolamento, sono solo uno strumento per liberare energie e capacità già presenti nelle nostre comunità. E, come tutti gli strumenti, l’unico modo per verificarne l’utilità e l’efficacia consiste nell’usarli, come hanno fatto i cittadini e le amministrazioni di cui parliamo nel Rapporto. Come si può constatare leggendo questo nuovo Rapporto ogni patto è diverso dagli altri, perché i beni comuni sono gli stessi in tutta Italia, ma ovviamente sono diversi i soggetti che stipulano i patti e quindi diverse sono le “risorse civiche” e quelle pubbliche che entrano in gioco.

E’ Il 2016 è stato un anno denso di novità e ricco di avvenimenti significativi nella diffusione dell’amministrazione condivisa. Il Rapporto 2015 era dedicato al Regolamento per i beni comuni, mentre l’edizione 2016 si concentra sui patti di collaborazione fra cittadini e amministrazioni, ovvero sullo strumento giuridico che trasforma le capacità dei cittadini in interventi di cura dei beni comuni.

Scarica QUI il rapporto Labsus 2016!