Il tema del cibo scatta una fotografia delle contraddizioni del modo globalizzato: da una parte vi sono aree della Terra che ancora vivono nell’indigenza e nella malnutrizione, dall’altra vi sono regioni che registrano problemi di sovra-alimentazione e di obesità. Oltre a ciò è evidente per tutti che le risorse naturali del pianeta sono finite e che l’impatto economico e ambientale delle nostre scelte alimentari sia diventato di prioritaria importanza.
In questo scenario gli stili di consumo dei cittadini/consumatori sono cruciali per innescare un circuito virtuoso di sviluppo ispirato a principi di sostenibilità, socialità e relazionalità, influenzando positivamente anche la produzione, con l’esercizio di potere del consumatore critico e consapevole.
Il work shop sarà l’occasione per presentare alcune esperienze in cui si è saputo coniugare cibo e prossimità, trasformando l’atto dell’acquisto in una acquisizione di consapevolezza sui prodotti, di conoscenza dei fornitori, di condivisione con gli altri consumatori La rete favorisce relazionalità, aiuto reciproco, scambi di esperienze in una logica di prossimità e vicinanza:

 

–  “Cibo e relazione”, Associazione Ta’am nel racconto di Fabio Galatola

–  “Nutrire il pianeta oltre l’Expo” Aggiornamenti Sociali

–  “La città incontra la campagna”, Genova Torna in Villa

–  “Agricoltura sociale e partecipazione”, Terra! Onlus

–  “Sovranità alimentare e reti di prossimità: un rapporto necessario”, Fair / AltraVia

–  Ripartire da cibo”, Emporio della Solidarietà Comunità Emmanuel

 

Di cibo si parla ..con assaggio! 

Durante il seminario Noura Chef del Darnaristorante Alleanza Slow Food Italia ed anche Vice presidente Slow Fod Marocco insieme al figlio Oberto Malek studente universitario, ci proporranno un laboratorio di cucina utilizzando ingredienti provenienti dal Marocco e dalla Liguria, con degustazione di ricette per sperimentare il gusto del “cibo del dialogo” tra religioni e culture differenti.

 

Coordina il presidente dell’Associazione Isnet, Laura Bongiovanni